Recenti modifiche al Regolamento forestale

22 pages
6 views

Please download to get full document.

View again

of 22
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
Recenti modifiche al Regolamento forestale. Valerio Motta Fre Settore Foreste Direzione Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Economia Montana e Foreste. Seminario promosso dalla Federazione degli Ordini dei Dottori agronomi e forestali del Piemonte e della Valle d’Aosta Torino, 4 giugno 2013.
Transcript
Recenti modificheal Regolamento forestaleValerio Motta FreSettore ForesteDirezione Opere Pubbliche,Difesa del Suolo,Economia Montana e ForesteSeminario promosso dalla Federazione degli Ordini dei Dottori agronomi e forestali del Piemonte e della Valle d’AostaTorino, 4 giugno 2013Sintesimodifiche
  • semplificate procedure per la realizzazione di interventi selvicolturali nella rete Natura 2000 e nelle aree protette (artt. 4, 7 e 30)
  • snellite modalità gestione boschi da seme (art. 35)
  • introdotto concetto di "intervento di manutenzione idraulica" (art. 37 bis)
  • posticipati al 1 giugno 2015 requisiti professionali (art. 31 e allegato F)
  • eliminate criticità gestione dei cedui (art. 25), nei boschi a governo misto (art. 27), nella gestione dei robinieti (art. 55) e dei castagneti (art. 56)
  • corretti errori (artt. 4, 19, allegati H e I)
  • Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteApprofondimento suRete Natura 2000 e Aree protette
  • Art. 4 (comunicazione semplice), comma 4, abrogato
  • Art. 7 (procedure per la realizzazione di interventi selvicolturali nei siti della rete Natura 2000 e nelle aree protette ), totalmente riscritto
  • Art. 30 (misure di conservazione per i boschi inseriti in aree protette e nei siti della Rete Natura 2000), totalmente riscritto
  • Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 7 - Procedure RN 2000 e AAPPComma 1Misure di conservazioneModifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 7Procedure RN 2000Comma 2NB: si può fermare anche alla fase di screeningModifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 7Procedure per AAPP non in RN 2000Comma 3Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 7, comma 4Preventivamente alla comunicazione semplice,gli enti di gestione delle aree protette o i soggetti gestori dei siti o, in loro assenza, la struttura regionale competente in materia di aree protette e siti della rete Natura 2000,hanno la facoltà di provvedere, ove richiesto dai soggetti di cui all’articolo 3, comma 1, alla contrassegnatura delle piante alla definizione delle vie di esboscoproprietario,possessore,soggetto gestore, utilizzatore,acquirente bosco in piediModifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 7, comma 5Per gli interventi soggetti all’art. 4, 5 o 6,gli enti di gestione dell’area protetta, i soggetti gestori dei siti o, in loro assenza, la struttura regionale competente in materia di aree protette e siti della rete Natura 2000,emanano eventuali pareri o prescrizioni che comunicano alla struttura regionale competente in materia forestale, unitamente al giudizio di incidenza, ove previsto.Pareri, prescrizioni e giudizio concorrono alla formulazione dei provvedimenti in merito all’esecuzione degli interventi.Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 7, comma 6Gli strumenti di pianificazione con valenza forestale specifici delle aree protette vigenti e le relative procedure restano in vigore fino alla loro scadenza o revisione.I relativi interventi selvicolturali sono soggetti alla comunicazione semplice di cui all’articolo 4 a cura dell’ente di gestione dell’area protetta. Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 30 - MdC per boschi in AAPP e in RN 20001. Per i boschi inseriti in AAPP e nei siti della RN2000 gli strumenti di pianificazione con valenza forestale definiscono, sulla base di specifici motivi di tutela, le norme particolari per la conservazione della biodiversità.2. Fino all’approvazione degli strumenti di cui al comma 1 o di misure di conservazione più dettagliate per i diversi habitat e specie forestali di interesse comunitario, ai fini dell’applicazione dell’articolo 7, le misure di conservazione per la tutela della biodiversità sono così definite:Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteMdC_1Art. 30 – comma 2 a) i cedui a regime di querceti di rovere e cerrete sono gestiti a governo misto o convertiti a fustaia;b) nei cedui delle categorie forestali costituenti habitat di interesse comunitario l’estensione massima delle tagliate è di 2 ha, con il rilascio di almeno il 25% di copertura;c) nei robinieti l’estensione massima delle tagliate è di 2 ha e la copertura minima da rilasciare è elevata al 25%;d) nel governo misto, nei tagli intercalari e di conversione per le categorie forestali costituenti habitat di interesse comunitario l’estensione massima delle tagliate è di 5 ha;e)  non è ammesso il trattamento a tagli successivi uniformi; Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteMdC_2Art. 30 – comma 2MdC_3
  • i tagli nelle aree di pertinenza dei corpi idrici sono effettuati nel rispetto del presente comma per tratte continue di lunghezza non superiore a 500 metri, separate da fasce di pari estensione non trattate. Quando la larghezza dell’alveo inciso è superiore a 10 metri, i tagli praticati sulle sponde opposte devono essere effettuati ad aree alternate;
  • qualsiasi intervento selvicolturale, incluso l’esbosco, è sospeso nei periodi di nidificazione dell’avifauna: dal 1 aprile al 15 giugno fino a 1000 metri di quota e dal 1 maggio al 15 luglio per quote superiori; nel caso delle garzaie la sospensione è anticipata al 1 febbraio, fermo restando quanto stabilito al comma 3, lettera b), 2);
  • sempre VI per interventi selvicolturali nelle garzaie e nei 500 metri circostantiModifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 30 – comma 2
  • sono sempre rilasciati all’invecchiamento indefinito almeno un albero maturo ed uno morto di grandi dimensioni ogni 2500 mq, appartenenti a specie autoctone caratteristiche della fascia di vegetazione, con priorità per quelli con cavità per nidificazione o rifugio della fauna;
  • è sempre rilasciato almeno il 50% della copertura di arbusti e cespugli di specie autoctone e almeno 1 albero dominante/ha colonizzato da edera ove presente; con copertura arbustiva inferiore al 10%, essa è conservata integralmente;
  • è sempre rilasciato almeno il 50% delle ramaglie e cimali, sparsi a contatto col suolo o formando cumuli non superiori ai 3 metri steri; sono rispettati nidi e tane, specchi d’acqua e zone umide anche temporanee, ecotoni, stazioni di flora protetta;
  • boschi di neoformazione governati a fustaia (salvo robinieti e castagneti).
  • Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteMdC_4Art. 30 – comma 3MdC_5
  • Nei siti della rete Natura 2000, fino all’approvazione degli strumenti di
  • cui al comma 1 o di misure di conservazione più dettagliate:
  • a) non sono assoggettati alla procedura di valutazione di incidenza:
  • il taglio a scelta colturale ed i tagli intercalari operati per qualunque superficie,
  • gli interventi selvicolturali di cui al comma 2, di estensione inferiore a 0,25 ha, per singola proprietà e per anno solare,
  • effettuati in tipi forestali costituenti habitat d’interesse comunitario
  • prioritario (Allegato A, Tabella 1, codici con asterisco - ex DM 20.1.1999
  • del Ministero dell’Ambiente)
  • ad esempio: acero-tiglio-frassineti di forra, alneti di ontano nero e bianco, faggete con tasso e/o agrifoglio, querco-tiglieti, ecc.Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 30 – comma 3
  • b) sono assoggettati alla procedura di valutazione di incidenza:
  • interventi selvicolturali che interessano habitat di interesse comunitario prioritario diversi da quelli di cui alla lettera a);
  • interventi forestali all’interno delle garzaie e nell’intorno di 500 metri;
  • interventi per il contrasto dei danni di origine biotica, compresi quelli che prevedono l’impiego di sistemi di lotta biologica o chimica;
  • interventi di ripristino di boschi danneggiati o distrutti di estensione superiore a 0,25 ha, per singola proprietà e per anno solare, esclusi quelli previsti dai piani d’intervento straordinari;
  • trasformazione dei boschi di tutte le categorie forestali e dei castagneti da frutto in altra destinazione o qualità di coltura;
  • eliminazione definitiva delle formazioni arboree o arbustive non costituenti bosco, quali filari, siepi campestri a prevalente sviluppo lineare, fasce riparie, boschetti e grandi alberi isolati;
  • realizzazione di imboschimenti, rimboschimenti e di impianti di arboricoltura da legno in habitat di interesse comunitario.
  • Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteMdC_6Art. 30 – comma 4 In caso di omissione della valutazione di incidenza ove prevista, i lavori sono sospesi a cura degli organi di vigilanza fino al completamento della procedura.Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteMdC_7Art. 35 - Boschi da semeRiscritto per agevolare i tagli per autoconsumo, su piccole superfici (inferiori a 0,5 ettari) senza la necessità di presentare una richiesta di autorizzazione con progetto.Si tenga conto che:il 27% dei boschi da seme ricade inAAPPil 49% dei boschi da seme ricade in AAPP e RN2000(quasi tutti concentrati in pianura e collina)Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 35 – comma 1 e 21. Nei boschi da seme iscritti al registro regionale dei materiali di base, redatto ai sensi degli art. 22 e 23 della l.r. n. 4/2009, per migliorare la produzione e la raccolta di materiale forestale di propagazione, sono consentiti, previa comunicazione semplice, i seguenti interventi: a) contenimento del sottobosco in prossimità dei portaseme identificati; b) potatura-capitozzatura di singole piante identificate come portaseme.2. Gli interventi selvicolturali previsti dai PFA che recepiscono perimetrazione dei popolamenti da seme e specifiche norme di gestione per i boschi da seme, ovvero PFA conformi all’art. 23, c. 2, a) della l.r. 4/09, sono soggetti alla comunicazione semplice.Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 35 – comma 3
  • 3. In assenza di specifici PFA di cui al comma 2:
  • interventi selvicolturali fino a 0,5 ha, per singola proprietà e per anno solare, sono eseguiti previa comunicazione semplice, preservando tutti i portaseme, con riguardo per gli esemplari stabili, con chioma equilibrata e di grandi dimensioni;
  • interventi selvicolturali superiori a 0,5 ha che preservano tutti i portaseme, con riguardo per gli esemplari stabili, con chioma equilibrata, di grandi dimensioni, sono soggetti alle procedure di cui agli art. 4, 5 o 6;
  • c) interventi selvicolturali diversi da quelli di cui alle lettere a) e b) richiedono l’autorizzazione con progetto.
  • Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 35 – riassumendoModifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteArt. 35 – comma 4 Negli interventi selvicolturali che richiedono le procedure di cui agli articoli 5 e 6, i soggetti arborei individuati come portaseme sono contrassegnati in modoindelebile.Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore ForesteGrazie per l’attenzioneinfo e contattivalerio.mottafre@regione.piemonte.itwww.regione.piemonte.it/foreste/cms/Modifiche al Regolamento forestaleValerio Motta Fre - Regione Piemonte - Settore Foreste
    Related Search
    We Need Your Support
    Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

    Thanks to everyone for your continued support.

    No, Thanks